Chueca: l’allegro quartiere gay di Madrid

Noto quartiere gay di Madrid, luogo con ristoranti di ogni tipo , locali notturni dove si vive la famosa movida e molti negozi di ogni genere. Frequentata sia dal mondo gay che etero. Assolutamente da non perdere

La Chueca

La zona gay di Madrid è il quartiere Chueca, è un piccolo quartiere in pieno centro e ci si arriva con la linea della metropolitana verde L5 (fermata Chueca, appunto), è situato nel distretto centro della città di Madrid, a pochi metri dalla Puerta del Sol e accanto alla Gran Vía.

Questa denominazione non è amministrativamente rilevante, poiché la zona forma parte del quartiere chiamato Justicia, però tutti i madrileni usano questo nome per definire la zona intorno alla Plaza de Chueca, delimitata dalla Gran Vía, la calle Hortaleza, la calle Barquillo e la calle Fernando VI.
Si dice che l’origine del quartiere come zona gay risale all’epoca della dittatura di Franco, quando nella piazza si trovavano degli urinatoi pubblici che servivano come zona di “cruising” (sesso occasionale, senza pretese, senza conseguenze, basato solo sull’istinto).

La Chueca, dalle stalle alle stelle

Fino a non troppo tempo fa Chueca era un quartiere buio e malfamato, regno di spacciatori e “yonquis” (tossicodipendenti). Fu però proprio in questo recesso off limits della capitale che, nei primi anni ‘80, all’indomani della caduta del criminale e liberticida regime del generale Francisco Franco, si impiantò l’ovulo di quella rivoluzione culturale e di costume che oggi tutti conosciamo col nome di Movida Madrileña.

Con il tempo cominciarono a spuntare dei locali di ambiente gay nella piazza e nei suoi dintorni,  realizzando poco a poco un cambio profondo in un quartiere dove era frequente trovare tossicodipendenti, prostitute e commercianti di droga.

Barrio de Chueca

La Spagna si apriva alla modernità dopo un quarantennio di repressione e arretratezza Il cambio più spettacolare risale agli anni 90, quando cominciarono ad aprire ristoranti, bar, discoteche, negozi di abbigliamento, ecc. in tutta la zona.

Ciò naturalmente spinse molte persone gay a trasferirsi in questo quartiere, promuovendo una ristrutturazione degli edifici ed il successivo aumento dei prezzi che lo rendono oggigiorno uno dei quartieri più cari della capitale.

Attualmente Chueca non ha più nulla a che vedere con il quartiere oscuro e pericoloso degli anni ottanta; oggi vi si può trovare una gran varietà di locali notturni, un’enorme offerta di ristoranti per tutti i gusti, un gran numero di negozi di abbigliamento, di scarpe… Chueca è diventato un quartiere allegro e cosmopolita ed è considerato sempre più spesso come il quartiere “cool” per eccellenza della città.

Il quartiere di Chueca, raffigura indubbiamente la meta per chi non cerca compromessi per quanto concerne la vita notturna, in quanto qui è possibile trovare qualsiasi tipo di proposta.

A Chueca, infatti, non è possibile dare una definizione univoca: è vero tutto ciò che si dice di lei, così come è vero il suo contrario. È un ghetto gay, ma gli eterosessuali ci vivono e ci si ritrovano senza problemi.

È un luogo di “perdizione”, di sex club, saune e sexy shop, ma nelle sue piazze i bambini giocano a pallone. Qui minimalisti locali fashion che servono raffinate “copas” (drink) si affiancano ai tipici fumosi, sordidi bar madrileni, dove anziani signori spagnoli giocano alle slot machine e sorseggiano vermouth. Lungo le sue strade brillano boutique, negozi di design, delicatessen e splendidi ristoranti, ma si celano ancora piccole botteghe anni ‘40, così come non mancano gli onnipresenti alimentari cinesi.

Ci trovi i classici locali gay “happy”, dove mettono Raffaella Carrà (ebbene sì, è un’icona gay anche in Spagna!), ma anche posti sudici e sinistri che sanno di squat londinese e altri ancora frequentati solo dai sudamericani. E’ importante aggiungere che il quartiere, soprattutto le piazze Chueca e Vazquez de Mella, insieme a la Calle Pelayo e dintorni, si trasforma a fine giugno nel centro nevralgico delle celebrazioni Gay Pride.

Vasquez de mella Foto: D. Oliver

Il quartiere è diventato una zona in voga per la comunità gay di Madrid, con vari negozi LGBT o LGBT friendly.
Dal 2007 e cioè da quando è stato ospitato l’Europride a Madrid, la festa del gay pride si è trasformata nel festival gay più grande al mondo. All’inizio dell’estate la Chueca è veramente molta attrattiva attirando molti stranieri nei suoi centinaia di bar all’aperto.

Dove dormire nel quartiere Chueca

Avrai capito che il quartiere Chueca non solo è estroverso e cosmolpolita ma è anche il quartiere centrale di Madrid quindi una zona ideale dove poter soggiornarvi per avere Madrid a portata di piede! Se non sai dove andare qui ti consigliamo 3 ottime strutture dove poter prenotare subito il tuo soggiorno.
Abbiamo indicato un prezzo medio per darti un’idea della tipologia di struttura/spesa ma è chiaro che il prezzo può cambiare in base alla stagione.

Hostal Los Alpes

Hostal Los Alpes

Fuencarral, 17
Questa prima struttura che ti consigliamo sorge in un edificio ristrutturato del XIX , si trova in posizione eccellente, nelle immediate vicinanze della Gran Vía e vicino alla metro. Le camere sono pulite e dotate di quanto serve per un soggiorno dignitoso.  L’ideale per visitare Madrid, i maggiori punti di interesse sono raggiungibili a piedi. Struttura essenziale ma pulitissima e dotata di tutto il necessario e con un prezzo medio a notte di circa 30€. Se non vuoi spendere tanto e vuoi avere Madrid a portata di piede questo è l’hotel da scegliere!

PRENOTA O GUARDA RECENSIONI O ALTRE FOTO PER LOS ALPES

Hostal Casa Bueno

Hotel Case Bueno

Fuencarral 10,  4ª Planta
Valida alternativa a Hostal Los Alpes, si trovano vicinissimi, nella stessa via.
Staff gentilissimo e disponibile, le stanze sono piccole ma non manca nulla, un buon letto comodo, tv, terrazza, doccia, riscaldamento e Wi fi perfettamente funzionante! Il prezzo medio è poco sotto ai 30€. Consigliatissimo, se si hanno poche esigenze e si vuole spendere veramente poco.

PRENOTA – GUARDA RECENSIONI O ALTRE FOTO PER CASA BUENO

Lusso Infantas

Lusso Infantas

Infantas, 29
Questo è un 4 stelle, perfetto se hai voglia di spendere qualcosina in più e accerchiarti da un po’ di lusso questa è la soluzione ideale! Anche questo in posizione perfetta a pochi metri dalla Gran Via di Madrid.
Struttura  moderna su edificio del XIX,  con stanze ben arredate dotate di aria condizionata, TV lcd, una cassaforte per notebook  e un ampio bagno con accessori, a disposizione anche un menù di cuscini e il servizio in camera 24 ore su 24. Personale gentile è educato e sempre disponibile.
Particolare attenzione viene lasciata alla pulizia e alla cura della ospitalità. Il costo medio è decisamente diverso rispetto ai primi 2 qui siamo sugli 80€/notte ma ne vale veramente la pena!

PRENOTA – GUARDA RECENSIONI O ALTRE FOTO PER LUSSO INFANTAS