Vacanze in Spagna dove andare: città d’arte famose

Vuoi fare una vacanza in Spagna ma non sai da dove andare? Inizia da qui, le mete popolari della Spagna più visitate dai turisti italiani e stranieri

Hai deciso di fare una vacanza in Spagna, è vicina all’Italia, ne hai sentito tanto parlare e finalmente hai messo un punto alla questione. Si parte! Ma dove andare?

Di cose ce ne sarebbero molte, moltissime da dire ma partiamo piano piano elencandoti le città d’arte più famose della Spagna magari inizi a farti un’idea. E poi sai come si dice un biscotto tira l’altro…

La Spagna non è solo movida, botellón, spiagge, discoteche e divertimento ad ogni ora del giorno e della notte: questo splendido paese, infatti, ospita anche tantissimi musei, opere d’arte e tradizioni secolari che, ancora oggi, vivono nell’animo e nel cuore degli spagnoli.

Curioso di scoprire le città d’arte più famose della Spagna? Vediamole insieme.

♥ Leggi anche: Città di Mare e isole più gettonate della Spagna

Madrid, la capitale e la città più popolosa della Spagna

Madrid – Foto Noelia

Dal Parque del Retiro al Palazzo Reale, passando dalla torre del Faro de Moncloa alla Catedral de la Almudena: la capitale spagnola nasconde davvero tantissime perle architettoniche che potrai gustare girando le sue zone ed i suoi quartieri più entusiasmanti. Per non parlare, poi, dei musei di Madrid: il Thyssen, il Museo de America e il Prado sono fra i migliori della Spagna.

♥ Da non perdere: Visitare Madrid consigli, cosa fare e vedere

Barcellona, la città di Gaudí le cui opere attraggono moltissimi turisti da tutto il mondo

Monumento di Colombo
Monumento di Colombo – Foto: A. Di Vico Flickr

Barcellona è un perfetto connubio di storia, arte, tradizioni e cultura: ti basterà visitare zone come il Barrio Gotico per accorgerti delle bellezze medievali presenti in questa spettacolare città. Inoltre, il passaggio dall’antico al moderno avviene con una naturalezza unica al mondo: si passa da simboli come il Parc Guell a strutture avveniristiche del calibro dell’Eixample.

Siviglia, il centro artistico, culturale, finanziario, economico e sociale del sud della Spagna

Plaza de España, Siviglia – Foto trinchetto

Siviglia è in assoluto una delle città spagnole che, ancora oggi, mantengono intatte gran parte delle tradizioni del passato. E se il tuo obiettivo è quello di immergerti nella cultura autenticamente spagnola, amerai il quartiere del Barrio de Santa Cruz, che ancora oggi ospita due edifici artistici meravigliosi: il palazzo reale dell’Alcazar e il noto campanile della Giralda. Infine, come non nominare il monumento funebre a Cristoforo Colombo?

Granada, la più visitata dai turisti per i suoi monumenti, le sue feste, per i locali caratteristici dei gitani

Granada – Andalusia

Granada significa prettamente due cose: natura incontaminata e stupenda architettura araba. Quella che viene considerata una delle più belle e famose città d’arte della Spagna, ti permetterà di ammirare autentici capolavori architettonici del calibro dell’Alhambra, risalente al periodo islamico, insieme alla fortezza dell’Alcazaba. Infine, non potrai assolutamente perderti il quartiere musulmano dell’Albayzín.

♥ Leggi anche: Cosa vedere a Granada in 3 giorni

Valencia, famosa per Las Fallas, per la paella valenciana, per “l’horchata de chufa” (bevanda rinfrescante)

Valencia – Foto A. Guzzo

Valencia è una città enorme: un autentico contenitore d’arte, che ti permetterà di visitare meraviglie come le Torri del Serranos, la Plaza de la Virgen, la Cattedrale e la Calle de los Caballeros. E non mancano neanche stupendi musei del calibro dell’Instituto Valenciano de Arte Moderna e del Centro de Carmen: se stai cercando una città spagnola perfetta per un tour culturale, Valencia fa per te.

Malaga, città molto viva, con monumenti suggestivi, una storia antica e una vita notturna attiva tutto l’anno

Malaga

Malaga è spesso famosa per le feste e le sagre tipiche, ma è anche un’autentica città d’arte, ricca di testimonianze architettoniche arabe come ad esempio le mura dell’Alcazaba e la Cattedrale de La Manquita. I suoi quartieri caratteristici, poi, sono delle vere e proprie perle: non potrai fare a meno di visitare il Centro Storico, la Plaza de la Costituciòn e il bellissimo quartiere popolare Perchel.

Cordoba, la città è un sito Patrimonio dell’umanità UNESCO

Cordoba – Foto Instant2010

Anche Cordoba è un punto di interesse notevole, soprattutto se sei appassionato di storia e di cultura musulmana. Questa città d’arte, infatti, ospita monumenti eccezionali come la Torre Araba della Calahorra, il Patio de los Naranjos e l’imponente Moschea Cattedrale. Infine, impossibile non visitare il quartiere de la Juderia, oppure fare un affascinante tour al Museo Taurino.

Saragozza, un patrimonio architettonico importante, con una ricchezza di elementi degna delle più grandi capitali europee

Saragozza – Foto caccamo

Ricca di monumenti dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, Saragozza è una città d’arte davvero sorprendente: un tempo capitale del Regno d’Aragona, oggi questa città ospita ancora monumenti come la Basilica de Nostra Signora del Pilar, la Cattedrale de Seo del Salvado e la Chiesa Magdalena. Come non citare, poi, la presenza di opere artistiche dal valore incalcolabile, come gli affreschi di Goya.

Salamanca, famosa per la sua Università, che è la più antica di Spagna (XVIII sec.)

Salamanca – Foto Manuel

Salamanca è spesso meta degli studenti Erasmus, ma è anche la più antica università spagnola, dunque epicentro culturale della terra iberica nei secoli passati. Salamanca ospita anche luoghi e monumenti di grande impatto artistico, come ad esempio Plaza Mayor, il Puente Romano e le due cattedrali gemelle: la Catedral Nuova e la Catedral Vieja.
Salamanca è anche storicamente detta “Roma la chica” – La piccola Roma – per il fatto di essere costruita su tre colli invece di sette come quelli di Roma.

Bilbao, la sua maggiore attrazione è costituita dal museo Guggenheim

Bilbao – Foto Iker Merodio

Autentica perla dei Paesi Baschi, Bilbao è noto soprattutto per via del Museo Guggheneim e per la sua città vecchia, che ospita bellezze architettoniche come la Cattedrale Gotica di Santiago e la Plaza Nueva. Se invece adori le curiosità, sappi che di fronte al Museo Guggheneim troverai un colossale cane fatto di fiori a darti il benvenuto.

Pamplona, famosa per Los Sanfermines le feste celebrate tra il 6 e il 14 luglio e  che attirano a Pamplona gente da ogni parte del mondo

Pamplona – foto canduela

Pamplona è tradizione pura: nota per la festa di Sanfermin, per la corsa dei tori e per il famosissimo Camino verso Santiago de Compostela, la città ospita luoghi incredibili come ad esempio il Cafè Iruna e la Plaza del Castillo. Infine, noi consigliamo una visita alla Cattedrale di Plaza Santa Maria La Real.

Santiago de Compostela e il famoso cammino del pellegrinaggio omonimo, sono stati dichiarati patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1985

Santiago de Compostela

Situata in Galizia, Santiago de Compostela è una città d’arte unica al mondo: non solo per via del noto Camino de Santiago, ma anche per la presenza di piazze e monumenti davvero antichi e straordinari, come la Fuente de los Caballos, la Praza do Obradoiro, il Pazo de Raxoi ed i tanti musei storici.

Segovia, tipiche sono le vecchie case con le facciate a rilievi decorate con arabeschi detti “esgrafiados segovianos”

Segovia

Chiudiamo la nostra rassegna delle mete più popolari in Spagna con Segovia, patrimonio UNESCO e città particolarmente amata dallo scrittore Federico Garcia Lorca. Fra l’acquedotto romano, l’insediamento celtico e monumenti come la Chiesa di San Miguel de Segovia, troverai sempre un modo per saziare la tua voglia d’arte.

SHARE